WeChat, un’applicazione di social media sviluppata da una società multi miliardaria cinese chiamata Tencent, ha bloccato molti account di cripto e blockchain.

Come riportato dal portale di notizie Langinjer, tra i gruppi che sono stati bloccati si possono trovare anche Golden Finance, Firecoin Information, Cannon Rating, Coin World Express Service, Deep Chain Finance, Daily Currency Reading, TokenClub, Wujie Block Chain

Tencent ha dichiarato che i divieti sono legati alla promozione dell’attività di ICO e saranno permanenti.

“A causa di reclami degli utenti e dopo gli esami della piattaforma, si è scoperto che gli account viola le” Norme temporanee sullo sviluppo e la gestione dei servizi di informazione pubblica per gli strumenti di messaggistica istantanea “e tutti i contenuti sono stati vietati. “

Lo stesso messaggio è stato pubblicato anche sugli account di Deepchain, Huobi News e CoinDaily.

Non è chiaro il motivo per cui gli account interessati siano stati bloccati. Tuttavia, le nuove regole del governo cinese potrebbero influire sulla decisione presa da WeChat.

Cyberspace Administration of China ha rilasciato il 7 agosto un insieme di regole per la messaggistica istantanea.

“Gli utenti del servizio di messaggistica istantanea che aprono account pubblici per attività di servizio di informazione pubblica devono essere esaminati dal fornitore di servizi di messaggistica istantanea e classificati dal fornitore di servizi di messaggistica istantanea all’autorità di contenuto di informazioni Internet”.

Questa non è la prima volta che WeChat blocca gli account dallo spazio criptografico. A maggio, WeChat ha sospeso il giorno dopo il lancio, Xiao Xieyi, un servizio che consente agli utenti di WeChat di creare un ID di social media unico utilizzando la tecnologia blockchain.

Roxana Florea

Roxana è la co-fondatrice di Blockchain Flash News. Appassionata di blockchain e criptovalute, mira ad aiutare le aziende blockchain ad aumentare la visibilità nel mercato attraverso l'implementazione di strategie di crescita sui social media.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement