Tecnologia Blockchain Israele
Tecnologia Blockchain Israele

I governi di tutto il mondo hanno sviluppato una posizione diversa nei confronti delle applicazioni blockchain e delle criptovalute. Mentre alcuni paesi hanno emanato normative pesanti (Cina, Emirati Arabi Uniti o Colombia), altri come Malta, Svizzera ed Israele stanno abbracciando il cambiamento.

Panoramica Blockchain Israeliana

 

Israele mantiene una posizione unica al mondo, come uno dei principali attori in crittografia, fintech e software. È stata anche rivendicata come la World’s Startup Nation, quindi non sorprende che la tecnologia blockchain sia stata rapidamente sviluppata in un ambiente così innovativo. Secondo gli ultimi report della Israel Blockchain Association, ci sono già oltre 200 startup blockchain in Israele. La maggior parte di queste sono focalizzate su fintech e infrastrutture di base, mentre il settore della sicurezza sta registrando la maggiore crescita con 23 partecipanti al momento. Bisogna anche menzionare che dall’inizio dell’anno sono state chiuse solo 20 associazioni, poche in comparazione con altre realtà.

Finanziamenti

 

Mentre il 2017 è stato l’anno delle ICO, i risultati sono stati tutt’altro che ottimali: l’80% degli ICO sono state identificate come truffe e quasi tutte le iniziative sono riuscite a raccogliere finanziamenti. Nel 2018 assistiamo a un aumento degli investimenti istituzionali nelle startup blockchain israeliane.

“L’industria blockchain israeliana sta attualmente vivendo sia una spinta che una trasformazione: da un lato, vediamo una crescita senza precedenti tra le start-up blockchain, ma d’altra parte molti di loro stanno omettendo le ICO a favore del finanziamento azionario. Sono meno i fondatori di startup che escono da mercati moralmente discutibili, come il Forex, il trading binario e il gioco d’azzardo, mentre altri attori istituzionali stanno iniziando a entrare nel mercato, quindi il mercato sta attraversando un’autopreparazione “. ha dichiarato Roman Gold, socio fondatore dell’Associazione israeliana Blockchain, a Forbes.

Normative

 

La crescita dei settori blockchain dipende molto dalle normative circostanti. I legislatori israeliani sono stati rapidi nell’adattarsi alle esigenze del mercato blockchain e stanno collaborando strettamente con i professionisti blockchain.

Quest’anno a marzo l’Israel Securities Authority ha pubblicato il “Rapporto intermedio sulla regolamentazione delle criptovalute decentralizzate” e si prevede che la prossima ondata di regolamenti definirà le normative relative alle criptovalute come attività finanziarie.

L’Associazione Israeliana Blockchain ha anche incontrato le autorità fiscali israeliane, dove l’autorità fiscale israeliana si è assicurata di stabilire regole chiare, mantenere una cooperazione costante e incoraggiare altri agenti governativi a sostenere l’espansione dell’industria della blockchain.

Israele sta mostrando di nuovo al mondo, che quando si tratta di innovazione, è al primo posto. Abbiamo già visto nascere molte startup di successo da Israele: Waze, Wix, Gett, Argus Cyber Security, per citarne alcune. Ci si aspetta che la combinazione di questo ambiente ispiratore ci porti una nuova ondata di applicazioni all’avanguardia. Siamo inoltre lieti di vedere un altro governo, che realizza il potenziale della blockchain, e punti a supportare attivamente la crescita della tecnologia e nuove iniziative.

Roxana Florea

Roxana è la co-fondatrice di Blockchain Flash News. Appassionata di blockchain e criptovalute, mira ad aiutare le aziende blockchain ad aumentare la visibilità nel mercato attraverso l'implementazione di strategie di crescita sui social media.

View all posts

Add comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement